Arrivano le Lupe a Bologna

bologna-vs-ferrara-2

Dopo lo schiaffo subito la settimana scorsa, la Matteiplast va in cerca di un pronto riscatto contro le Lupe di San Martino di Lupari. Le venete rappresentano la “cantera” della prima squadra, con giovani di interesse che affiancano Keys, Scappin, Pettenon e Martini come “veterane” del gruppo. La formazione di Tommei, dopo due vittorie importanti contro Viterbo e Palermo, è reduce da due stop consecutivi, ma verrà a Bologna con la mente libera perché sulla carta la partita è chiusa. Dall’Aglio e compagne però dovranno recuperare la giusta concentrazione perché a breve ci sarà un crocevia importante dato dalle Finali di Coppa, per cui la partita di oggi servirà anche per oliare nuovamente gli ingranaggi in vista dei prossimi impegni.

Questa sera ore 21 tutti al Pala Cierrebi a tifare Matteiplast!

 

img_2955

A Bologna arriva Stabia

In un orario insolito la Matteiplast prova la fuga ospitando Stabia.

Le campane, che lo scorso anno insidiarono fino alle ultime curve del campionato il quarto posto a Nannucci e compagne, hanno rinnovato l’organico, aggiungendo qualità con O’Dwyer e mantenendo il totem Minervino sotto le plance. L’esperienza di Potolicchio e la verve di Ortolani sono le altre due alternative a disposizione di coach Massaro, anche se le speranze di uscire vittoriose dal Cierrebi sono ridotte se la formazione di Andreoli affronterà subito la sfida con la giusta tensione mentale.

Appuntamento dunque tra poco al Cierrebi per sostenere il volo di Dall’Aglio and friends, in vista dell’impegno di coppa Italia e di test più probanti nel prosieguo della stagione.

img_2930

img_2932img_2933

In trasferta a Viterbo

La capolista Matteiplast, rinfrancata dal successo con Udine, scende a Viterbo per consolidare il primato. Il team laziale ha in Roksana Yordanova, che non dovrebbe essere della partita, la prima punta, e allora le attenzioni di Andreoli e del suo staff, si sposteranno su Giulia Ciavarella che con la sua altezza può sfruttare i mis-match che si presenteranno, anche se la scorsa stagione è stata letteralmente tolta dal campo dalla abnegazione difensiva di Simona Cordisco. Spirito, Cutrupi e la vecchia conoscenza Flauret sono le alternative di coach Scaramuccia, oltre alla giovane Katrin Stoichkova, classe 99, vicina alla doppia cifra di media. Una Alessandra Tava in versione extra lusso ha annientato le velleità di Udine…oggi alle solite certezze offensive, la Matteiplast dovrà abbinare anche durezza mentale e intensità, per scrollarsi di dosso sin da subito le avversarie e affrontare la partita senza troppi patemi.